Le Maki Bags sono borse uniche, create artigianalmente e realizzate in diversi tessuti come sete, cotoni, tessuti da tappezzerie, lini e lini dipinti, lane e lane misto cachemire, shantung, neoprene, alcantara ed ecopelle. Tutti scelti personalmente da Chiara Michell che si occupa di assemblarli per dare vita alle nuove Maki.

Le borse hanno capienze e forme diverse, alcune sono a tracolla, altre sono borse a mano, altre ancora borse a spalla. Tutte possono essere fatte della misura più adatta a chi la indosserà.

Ciascun modello può essere richiesto in colori specifici, tessuti tinta unita o fantasia e abbinati ad accessori coordinati: pochette, collane o sciarpe.

Tre modelli cult di Maki Bags:

- CUBOTTINA

Un nome un programma: la Cubottina da qualsiasi lato la guardi è adorabile. È una borsa creata in tessuto da tappezzeria che esprime simpatia e originalità, i manici sono lunghi per poter essere usata a spalla ma è comoda anche a mano. Ha una chiusura a coulisse, è foderata e con la sua taschina interna. Come tutte le Maki Bags è lavabile e resistente.

- MAKI ZAINO

Uno zaino che sa essere un po’ borsa da lavoro un po’ zaino a spalla, è realizzato in tessuto resistente, foderato con un fondo rinforzato e dotato di tasca interna. È creato in due dimensioni: il grande zaino e il Maki zainetto. Si chiude con la cerniera e si può indossare come borsa a tracolla o sotto il braccio.

- RETTANGOLA

È una borsa a tutto tondo nonostante il nome, si può usare dalla mattina alla sera per tutte le occasioni. I manici sono in stoffa e della lunghezza giusta per essere portata a spalla. È molto capiente, chiusa da una coulisse e con una tasca di sicurezza interna. La sua versatilità è anche nei tessuti in cui è realizzata dal cachemire al neoprene, dal velluto alla lana grezza.